Siluri umani è un film di guerra del 1954 diretto da Antonio Leonviola e prodotto da Carlo Ponti.

Trama

siluri umani

Siluri umani narra l’impresa degli incursori della Regia Marina Italiana nel mettere a segno l’attacco alla flotta Inglese nel 1941, ancorata nella baia di Suda a Creta. La missione è messa a segno mediante i “barchini esplosivi” e che vide l’affondamento dell’incrociatore inglese York.

A Mariassalto, scuola di formazione per i mezzi d’assalto della Regia Marina vengono formati gli uomini che condurranno gli attacchi con i barchini contro gli sbarramenti e le navi nemiche.

Completata la formazione, gli uomini partono per la destinazione sconosciuta: un idrovolante li conduce nell’isola di Stampalia. Una volta arrivati verranno messi a conoscenza della missione, il porto di Suda, baia che protegge le navi inglesi che hanno il compito di impedire la navigazione delle navi italiane.

Arrivato al comando, a Lero, il comandante dei mezzi d’assalto apprende che un convoglio italiano ha lasciato Tobruk e delle unità inglesi entrate nella baia di Suda, si preparano ad attaccarlo. Il comandante parte per Stampalia con un sommergibile: una volta in emersione, in vista di Stampalia si accorge dell’arrivo di aerosiluranti inglesi.

Gli aerei attaccarono il sommergibile che centrato da due siluri affonda sul basso fondale. Da Stampalia arrivano gli uomini del comandante e una volta sul luogo dell’affondamento, riescono a salvare marinai e ufficiali.

Il piano di attacco alla baia viene preparato in tutti i particolari. La sera del 25 marzo, con le condizioni meteo favorevoli i barchini d’assalto vengono messi in acqua a dieci miglia dalla costa di Suda.

L’operazione

Gli assaltatori partono all’alba per l’attacco. Superano le prime due ostruzioni facilmente, mentre i proiettori controllano di continuo e senza sosta lo specchio d’acqua della baia. Alle 4,30 la terza ostruzione risulta difficile da superare. Uno degli assaltatori si lancia contro l’ostacolo per farlo saltare, andando incontro a sicura morte.

Sentito il boato, gli inglesi danno l’allarme. Il comandante a questo punto da il via ai barchini che sfrecciano veloci verso le navi inglesi alla fonda.

Produzione

Il film siluri umani prodotto da Carlo Ponti e De Laurentiis, con l’ausilio tecnico e storico dell’ammiraglio Bragadin. Prima della fine delle riprese Antonio Leonviola per contrasti con la produzione abbandona il set a riprese quasi ultimate. Carlo Lizzani, aiuto regista ultimò le riprese.

Curiosità

Nel cast anche Carlo Pedersoli (Bud Spencer). Emilio Cigoli invece riveste il ruolo dell’ammiraglio Bragadin è doppiato da Mario Pisu, in quanto lui stesso doppia il protagonista del film, Raf Vallone.

Cast

  • Raf Vallone: Carlo Ferri
  • Franco Fabrizi: Antonio
  • Ettore Manni: Marco
  • Andrea Checchi: Giorgio
  • Elena Varzi: Anna
  • Enrico Maria Salerno: Virgilio
  • Carlo Pedersoli: Magrini
  • Emilio Cigoli: Ammiraglio Bragadin
  • Christian Marquand
  • Dora Calindri:
  • Livio Lorenzon:
  • Nerio Bernardi:
  • Cesare Fantoni:
  • Evar Maran:
  • Franco Chianese:
  • Paolo Bergamaschi:
  • Giovanni Di Fazio:

Voci correlate

Gabriele Pinto

Socio e Consigliere del Gruppo ANMI dal 2014 è anche amministratore del sito web.

    Gabriele Pinto ha 100 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Gabriele Pinto