Chi siamo:

La storia del gruppo

Il gruppo si è costituito nel mese di Settembre del 1988 su iniziativa del compianto Giovanni Ferruzzo, insieme a pochi soci. Questo gruppo ha lavorato negli anni con grande abnegazione per far crescere l’associazione, ad oggi, i soci iscritti sono 60.


Cosa abbiamo fatto.

Il gruppo ha lasciato nella sua storia dei segni tangibili del suo operato. Tra i più importanti, la realizzazione del monumento dei caduti del mare a Santa Maria di Castellabate.

Nonché la commemorazione annuale dell’anniversario dell’affondamento del Sommergibile Velella, silurato ed affondato poche ore prima dell’armistizio a circa 10 miglia a largo di Punta Licosa.

L’associazione organizza ogni anno, gite sociali, ed uscite in mare e la rituale Festa di Santa Barbara, patrona dell’Arma. Partecipa inoltre a tutte le ricorrenze civili, religiose e militari.


Anmi: Chi siamo?

L’associazione Marinai d’Italia è riconosciuta giuridicamente con decreto governativo ed è posta sotto vigilanza del Ministero della Difesa. L’Associazione, apolitica e senza fine di lucro, è la libera unione di coloro che appartengono o sono appartenuti senza distinzione di grado, alla Marina Militare.


Scopi:

  • Tenere vivo tra i soci il culto della patria, il senso dell’onore e l’attaccamento ai valori della Marina Militare;
  • Mantenere alto lo spirito delle tradizioni marinare e perpetuare la memoria dei marinai caduti;
  • Promuovere l’assistenza morale, culturale ed anche materiale degli associati;
  • Favorire attività sociali e sportive soprattutto nautiche e marinaresche.

All’Associazione possono iscriversi:

Marinai in servizio o in congedo che abbiano appartenuto con qualsiasi grado alla Marina Militare. Tutti i cittadini Italiani senza distinzione di sesso, colore. Essere in possesso dei requisiti d’onorabilità e moralità richiesti per tutti i soci e che dimostrano attaccamento alla marina e alle sue tradizioni.

Chi siamo: ultima modifica: 2014-09-17T22:26:48+00:00 da Gabriele Pinto