La Brigata Marina San Marco

brigata marina san marco
Fregio per Basco
PER MARE, PER TERRAM

La Brigata Marina San Marco è una grande unità anfibia della Marina Militare costituita il 1º marzo 2013, riorganizzando la Forza da Sbarco della Marina.

La brigata Marina San Marco ha il suo comando a Brindisi. È inquadrata nella componente anfibia interforze Forza di proiezione dal mare, il cui comandante è lo stesso ammiraglio comandante della Brigata marina San Marco.

Le origini

Il 26 gennaio 1815 il Reggimento “La Marina” del Regno di Sardegna venne ampliato, diventando Brigata di Marina: al reggimento di marinai si aggiungeva un reggimento di fanteria. Con questa composizione, la formazione partecipò nel 1848 alla prima guerra di indipendenza, rendendosi onore nelle battaglie di Novara, Goito, Pastrengo e Peschiera. Prese parte alla battaglia di Lissa e fu poi soppresso come arma nel 1878, per volere del generale Benedetto Brin.

Primo Conflitto Mondiale

La Marina costituisce la Brigata Marina durante la prima guerra mondiale dopo la disfatta di Caporetto.

Inserita nei ranghi della 3ª Armata del duca d’Aosta e impegnata nella difesa di Venezia. Città che subì diversi attacchi dagli austriaci con assalti via mare e via terra.

Composta da tre battaglioni di fucilieri (Monfalcone, Grado e Caorle) ed uno di artiglieria erano raccolti in un reggimento, che si trovò subito ad essere impegnato in battaglia.

Alla Brigata Marina vennero riconosciuti i meriti a guerra finita e nel 1918 ricevette anche la bandiera di combattimento. A partire dal 17 marzo 1919, con decreto di Vittorio Emanuele III di Savoia la Brigata fu costituita come Reparto di Fanteria di Marina.

Il San Giusto durante l'esercitazione Sorbet Royal
Il San Giusto durante l’esercitazione Sorbet Royal

Secondo Conflitto Mondiale

La fanteria di Marina San Marco durante la seconda guerra mondiale fu reggimento e nella RSI 3ª Divisione fanteria di Marina San Marco. Nel dopoguerra fu prima battaglione e poi reggimento.

Il 23 novembre 1996 nasce una forza da sbarco congiunta italo-spagnola, la SILF (Spanish Italian Landing Force), destinata ad operare nei teatri di combattimento internazionali per conto della NATO. Il SILF è strutturato in forma di Brigata anfibia, composta da due reggimenti di manovra, di cui uno è il Reggimento San Marco, da artiglierie e armi di supporto anticarro ed antiaeree, ricognitori e demolitori, genieri, elicotteri e supporto aereo, IFV e mezzi da combattimento o assalto.

Il 1º ottobre 1999 nasce la Forza da sbarco della Marina Militare. Il Comando è a Brindisi ed è diretto da un’Ammiraglio. I due reggimenti sono inquadrati in Reggimento San Marco e Reggimento Carlotto, entrambi comandati da un capitano di vascello, e il Gruppo mezzi da sbarco, comandato da un capitano di fregata, con a disposizione unità del tipo MEN, MDN e MTM.

La Forza da sbarco, dal 1º marzo 2013 è stata denominata Brigata Marina San Marco, sempre con sede a Brindisi, ma basata su tre Reggimenti, e ammonta complessivamente a circa 3.800 fucilieri di marina ed è retta da un ammiraglio, che dipende direttamente dal Comandante in Capo della Squadra Navale.

La brigata è così costituita:

  • Quartier generale e Comando servizi
  • 1º Reggimento San Marco – con le funzioni più operative della Forza da sbarco, dotato di flessibilità operativa e autonomia logistica
  • 2º Reggimento San Marco – con funzioni di operazioni di interdizione marittima. Con capacità di effettuare visite ispettive a bordo di unità mercantili e comprende anche i Nuclei militari di protezione
  • 3º Reggimento San Marco – con funzioni di protezione delle forze e portuale. Per la difesa di installazioni sensibili (incorporando il Servizio difesa installazioni) e con, attraverso il Battaglione scuole Caorle, la funzione formativa.
  • Battaglione supporto al comando – raggruppa gli assetti direttamente impiegati dall’ammiraglio comandante: la Compagnia Recon UDT, che svolge le operazioni avanzate prima dello sbarco; la Compagnia C4, che garantisce l’allestimento e la gestione delle reti di telecomunicazioni e la Compagnia supporto tecnico.
  • Gruppo mezzi da sbarco – gestisce le unità navali minori e le veloci motonavi da sbarco: il Gruppo è al comando di un capitano di fregata.

 

[Fonte: Wikipedia]

La Brigata Marina San Marco ultima modifica: 2014-10-03T17:21:04+00:00 da Gabriele Pinto